eTwinningDay, dieci anni di scuola online con l’Europa

banner-etwinning10-4

 

Il 7 Maggio ci siamo riuniti nel giardino “Laura Conti” in via Carlo Alberto, per festeggiare i dieci anni di eTwinning. Per noi è stata una grande festa, conosciamo bene il progetto.

lancio palloncini

Dalla prima classe della scuola primaria sviluppiamo progetti eTwinning ed abbiamo avuto modo di conoscere molti compagni europei ed anche di nazioni extraeuropee. Sfogliamo l’ebook ….. troviamo anche i progetti realizzati dagli altri alunni negli anni prima del nostro arrivo alla scuola primaria!

 

dieci anni etwinning

 

Ringraziamo il Direttore dell’ECO Mario Lamboglia per aver dato visibilità al nostro lavoro, la Dirigente, l’Assessore alla cultura del comune di Lauria, gli Insegnanti e tutti i compagni che hanno partecipato.

etwinning 10 anni

Puliamo il mondo

L’undici settembre è iniziata la scuola. Il 26 settembre abbiamo fatto la nostra prima uscita. Ci siamo recati nella villetta vicino alla scuola per pulirla. Siamo stati invitati da Lega  Ambiente. In questa occasione abbiamo conosciuto l’ assessore alla pubblica istruzione, il vice sindaco, un giornalista, un pittore della Street Art. Durante  questa manifestazione, la villa è stata intitolata a Laura Conti, una donna famosa per la difesa dell’ ambiente. Quando siamo arrivati nella villetta, ci siamo seduti, abbiamo risposto ad un test, abbiamo ascoltato la preside, l’ assessore e il vice sindaco che ci hanno parlato dell’ importanza della tutela dell’ ambiente. Dopo, abbiamo usato il kit con l’ occorrente per pulire che ci era stato dato. Ci siamo divertiti a raccogliere i vari tipi di rifiuti compresa l’ erbetta, che poi abbiamo selezionato e messi negli appositi contenitori. Alcuni di noi giocavano con le lumache e con i vermi, altri hanno risposto alla intervista del giornalista dell’ ECO, altri hanno seguito le spiegazioni del pittore sulla tecnica della Street Art. Abbiamo partecipato per l’ intera giornata con la sola interruzione del pranzo. E’ stata un’ esperienza bellissima.

Donato

The Legends of Our Regions

Ragazzi siamo ad agosto! Anch’io come voi sto facendo i compiti. Ho tante cose da fare, la cosa più importante, però è aggiornare il nostro blog, da settembre lo farete voi, promesso! Se per caso passate da queste parti, guardate l’ebook del progetto Comenius. Resto in attesa dei vostri commenti.

ebook comenius

Ed ecco il bel film in inglese realizzato a fine anno sempre per il progetto Comenius.

Il percorso dell’acqua

Il 30 aprile 2014, abbiamo fatto un viaggio d’istruzione con la quarta A e i bambini di quarta della scuola primaria Valter Limongi.

gruppo Torbido

Abbiamo visitato le sorgenti del fiume Torbido, affluente del fiume Noce che sfocia nel mar Tirreno all’altezza di Maratea.
Con l’aiuto delle guide abbiamo visitato il luogo della sorgente e il luogo dell’acquedotto da dove partono i tubi che portano l’acqua nei comuni di Nemoli, Lauria, Maratea, Rivello, Trecchina e Lagonegro. I due geometri dell’acquedotto lucano ci hanno spiegato tante cose: come si disinfetta l’acqua, come sgorga l’acqua dal terreno, il fenomeno dei pozzi artesiani, e ci hanno raccomandato di non sprecare l’acqua. Abbiamo avuto un compagno speciale che si chiama Teddy che è un orsacchiotto che sta viaggiando in tutti i paesi che partecipano a un progetto di gemellaggio europeo: “TAKE CARE OF TEDDY BEAR”.
Dopo abbiamo visto le sorgenti del lago Sirino e abbiamo visto anche l’acqua sgorgare dal terreno, però c’era la nebbia e era pieno di pozzanghere.
Con il pulman ci siamo spostati dalle sorgenti del fiume Torbido alla foce del fiume Noce che si trova a Castrocucco. Abbiamo verificato se era una foce a delta o a estuario e siamo stati anche molto sorpresi quando abbiamo visto la foce del fiume.

Dopo pranzo abbiamo visitato la capitaneria di porto di Maratea e il maresciallo Tarantino ci ha spiegato a cosa serviva il porto anche se noi già lo sapevamo, però ci ha spiegato anche quali erano le barche da diporto che sono quelle che vengono utilizzate per svago, e quali erano i pescherecci che sono delle barche usate per pescare i pesci nel mare, e ci ha spiegato anche con quali reti.

Abbiamo avuto la fortuna che non ha piovuto!